Naju 2002

"I segni che scendono dal Cielo sono i Misteri della Salvezza"

Messaggio on gennaio 18, 2002 (2)

Il 9 novembre, 2001, mentre pregavamo sulle Stazioni della Via Crucis sulla Montagna della Beata Madre, la Beata Madre disse: "Io ascolto alla voce delle ardenti preghiere che offrite sulla Via Crucis, e cammino con voi, versando lacrime di sangue al fianco di Mio Figlio Gesù, che sparge sangue ed è con voi", e ci diede il Preziosissimo Sangue del Signore e lacrime e lacrime di sangue sulla Via Crucis tra la Terza e la Quindicesima Stazione, che era una scena così triste, da sentirsi lacerare il cuore.

Oggi di nuovo Gesù e la Beata Madre ci hanno dato il Preziosissimo Sangue, e lacrime e lacrime di sangue tra la Settima e la Tredicesima Stazione. (Clicca per vedere le immagini delle pietre macchiate di sangue del 9 novembre, 2001) Molti pellegrini hanno visto le tracce fresche del sangue sparse sulla Via Crucis, e ne erano sorpresi di questa molto triste vista, e hanno pianto a voce alta. Il tempo quando oggi trovammo queste tracce di sangue era attorno alle 9:30 di mattina, mentre pregavamo le Stazioni della Via Crucis. Circa alle 5 di pomeriggio, ritornammo sulla Montagna della Beata Madre a raccogliere le pietre macchiate di sangue. Quando raggiungemmo la Dodicesima Stazione alle 5:20 di pomeriggio, io vidi che del fresco sangue stava scendendo di nuovo. Più di dieci altri pellegrini che erano lì lo hanno visto pure. Molti si sono buttati in ginnocchio e hanno pianto a voce alta. Di seguito, sentii la amorosa, mite voce della Beata Madre.

Giulia (la seconda da sinistra) e altri pellegrini esaminano le pietre macchiate del Sangue

(Clicca per vedere altre foto delle pietre macchiate di sangue)

LA BEATA MADRE:

Mia diletta figlia! E tutti i figli nel mondo che siete chiamati! Fate fretta e svegliatevi e venite, perché mio Figlio Gesù ed io stiamo venendo a voi di persona per salvare le vostre anime malate lavandole e cancellando da esse tutti i vostri errori e sozze impurità e aprendo quello che è stato ostruito, con il Preziosissimo Sangue che esce dalle Cinque Piaghe di mio Figlio, dalle ferite fatteGli dalla corona di spine, e dal Suo bruciante Sacro Cuore; con le lacrime e lacrime di sangue che io verso; e con rivoli di misericordia.

Il Signore ve lo ha già detto: "Colui che mi ama, il Mio Padre lo amerà; e Io lo amerò e mi manifesterò a lui".* Non ve l'ho detto che i segni che scendono dal Cielo sono i Misteri di Salvezza? E finora il vostro Signore ed io abbiamo manifestato la Nostra Presenze in diverse maniere, mostrato diversi segni sempre di nuovo, e parlato innumerevoli parole sempre di nuovo, eppure persino il clero, il cui dovere è di annunciare il Signore, distolgono via gli occhi da essi (dai segni e i messaggi), fingendo di non saperne, coi loro cuori chiusi e corrazzati in silenzio, invece di parlare la verità, per salvaguardare la propria falsa stima e per riguardi umani. Per questa ragione numerose anime perdono il loro orientamento e camminano verso l'inferno. Essendo che i segni (del sangue che è sceso sulla Via Crucis) sono stati mostrati per salvare queste anime, siate più svegli ancora, e pregate che molte anime possano ricevere la grazia del pentimento.

Tutti i figli nel mondo! Il tempo del castigo si avvicina molto. Affrettandovi a pentirvi, offrendo sacrifici e riparazioni, e vivendo una vita consacrata, battetevi con tutte le forze per salvarvi. Essendo che oggi un segno di quel amore, con il quale il Signore è dato Se Stesso per voi senza minimamente risparmiandosi perché tanto vi ama tutti, vi è stato dato in vostra presenza, almeno voi che siete stati chiamati dovreste dimostrare più operosamente la forza d'amore e, in unità ottenuta attraverso completo abbandono in me, offrire riparazioni per gli orribili peccati di abominazione. Poi, il tempo del castigo cambierà in irresistibile amore e benedizione. Ciò sarà perché il vostro Dio che è nel Cielo non è il Dio di schiavitù, ma l'Amore Stesso.

Miei diletti figli che siete stati chiamati! Sinché voi sempre credete, seguite, e annunciate il Figlio mio Gesù e me, Noi vi proteggeremo e vi staremo al vostro fianco e vi difenderemo e proteggeremo anche quando i forti venti e rabbiose onde minacceranno di portarvi via. In questo modo, le vostre lacrime e sospiri si muteranno in gioia.

Ma se i figli nel mondo non accetteranno le parole del Signore e mie e distoglieranno i loro sguardi da esse fino alla fine, non vi sarà più nulla che io potrò fare allora.

Perciò, diventate le motrici che spronano e che rinfrescono i cuori dei figli nel mondo che stanno sprofondando in tutte le sorte del peccato, e annunciate a tutti l'Amore del Signore e mio che trascende il tempo e lo spazio. Facendo così, verrete abordo dell'Arca di Salvezza di Maria, raggiungerete il Cielo, e possederete l'Albero dell'Eterna Vita.

*Giovanni 14:21

Giulia Kim
Naju, Corea




Copyright © 2002, Mary's Touch By Mail. Tutti i diritti riservati.